Il presepe marmoreo di Andrea Mancino

Schermata 2017-11-19 alle 12.01.17


All’interno della Chiesa dell’ Annunziata è ancora presente un gruppo marmoreo che raffigura la Sacra Famiglia, opera di Andrea Mancino (Madonna col Bambino, 1494) e del carrarese Francesco Li Maistri (San Giuseppe, 1515), e che si trova in una grotta artificiale a destra del transetto.

La diffusione dell’arte del Presepe in Sicilia ha radici davvero antiche, infatti la realizzazione delle prime statuine , dei Presepi Siciliani, si fa risalire al XV secolo quando alcuni famosi scultori come Gagini e Laurana si cimentano nella realizzazione dei primi manufatti.

E’ ad Andrea Mancino che si attribuisce la realizzazione di quella che è considerata la prima vera opera del Presepe Siciliano nel 1494.

Chi è ANDREA MANCINO

Nasce a Carrara alla fine del XV secolo. Appartiene alla corrente toscano-carrarese già attiva presso la Corte Partenopea. I componenti in cerca di nuove committenze si spingono più a Sud stabilendosi in parte a Messina, a Palermo e relative province. La corrente introduce in Sicilia lo stile Rinascimentale con opere d’arte sacra e profana che spaziano dai monumenti celebrativi a quelli commemorativi. Dediti alla statuaria in qualità di “sculptores” o “magistri marmorarii“, anche come costruttori ed architetti “fabricatores“, il Mancino è annoverato nell’elenco del “Privilegium pro marmorariis et fabricatoribus” stilato in Palermo il 18 settembre 1487 e spesso citato nella monumentale opera di Gioacchino Di Marzo negli anni 1868 – 1880 circa la scultura e gli artisti operanti in Sicilia a cavallo del XIV, XV e XVI secolo.

Zio o fratello maggiore di Giuliano Mancino. Socio in attività col corregionale Antonio Vanella.

Parecchie opere autografe sono presenti nel comprensorio dei Nebrodi,  Agrigento,  Palermo,  Termini Imerese.